Tortelloni ripieni di gorgonzola e pere

Preparazione

Su una spianatoia formate una fontana con la farina e praticate un foro in centro. Mettete le uova al centro della fontana di farina e cominciate a lavorare l’impasto con le mani  per 10-15 minuti aggiungendo, se necessario, della farina sulla spianatoia per evitare che questa si attacchi. Lavorate l’impasto fin quando non assume un aspetto liscio in superficie, avvolgetelo nella pellicola da cucina e fatelo riposare in frigo per almeno mezz’ora.

Sbucciate le pere e tagliatele a pezzetti piccolissimi. Fate cuocere per circa 3/4 minuti i pezzettini di pera nel burro fuso con una spolverata di ginger. Tagliate il gorgonzola dolce a pezzettini e lavoratelo con la ricotta in modo da ottenere un composto cremoso; aggiungete le pere senza il liquido e aggiustate di sale e di pepe.

Impostate il rullo della macchina per tirare la pasta (la nonna papera) al n. 7 e passate un po’ d’impasto 2 volte, ripiegate e passate al numero successivo fino ad arrivare al n. 2. Non prendete troppa pasta tutta insieme altrimenti otterrete delle strisce troppo lunghe e difficili da gestire. Maneggiate la pasta con le mani infarinate e stendete la striscia ottenuta sulla spianatoia ben infarinata. Mettete il ripieno in una sac a poche e disponete dei mucchietti d’impasto distanziati fra loro. Tagliate la pasta con una ravioliera o un coppapasta e ripiegate dando la tipica forma del tortellone.

Una volta pronti cuocete i tortelloni in abbondante acqua salata per 6/7 minuti e condite semplicemente con burro e salvia.

Potete anche congelare i tortelloni ripieni di gorgonzola e pere stendendoli su un vassoio con della carta forno infarinata. Mettete il vassoio con i tortelloni ben stesi e distanziati nel congelatore per una notte e poi riponeteli in un sacchetto per congelazione.