Chapati

Ingredienti

500 g di farina 0 o semola di grano duro
300 g di acqua
7 g di sale fino

Preparazione

Fate la fontana con la farina, aggiungete il sale e l’acqua a temperatura ambiente a poco a poco. Lavorate la pasta per qualche minuto poi mettetela fate riposare per 10 minuti sotto a un canovaccio bagnato. Dividete l’impasto in tante palline di uguale peso (circa 60/70 g cadauna), mettete della farina sul piano e stendetele con un mattarello spolverato di farina dandogli una forma rotonda. Devono essere alte come delle pizze sottili. Prendete una padellina antiaderente non molto grande ma con il fondo spesso e mettetela a scaldare sul fuoco. Quando sarà ben calda abbassate la fiamma e metteteci un pane facendolo cuocere per circa 2/3 minuti. Giratelo e fatelo cuocere ancora per qualche minuto. Rigiratelo per la terza volta e vedrete che a questo punto l’interno del pane si gonfierà quasi come un palloncino. Attenzione a non bruciare il pane durante l’ultima girata. Tenete in caldo i pani cotti sotto a un canovaccio mentre cuocete gli altri.

Una variante può essere mettere dei semi di sesamo sopra un lato oppure usare della farina integrale.

Dolci letture

La sposa bambina
Padma Viswanathan
9788811131977

Il chapati è il pane tradizionale dell’India, una preparazione molto semplice da mangiare con piatti saturi di spezie e di profumi. L'India è un paese molto complesso, in cui le tradizioni rigide e antichissime si intersecano con la voglia di vivere "all'occidentale". "La sposa bambina" di Padma Viswanathan parla di una saga familiare attraverso gli occhi di Sivakami, una bambina di 13 anni che, nel 1896, è costretta a lasciarsi alle spalle i giochi e le fantasie e sposare un giovane vedovo, guaritore ed esperto di oroscopi. Da questo momento in poi lei imparerà a prendersi cura degli altri, prima come moglie, compiacente e sottomessa, e poi come madre. Pochi anni dopo Sivakami rimane vedova, la condizione peggiore per la casta brahmanica: le regole che il suo stato le impone sono molto severe: capelli tagliati a zero, sari bianco, restare in casa, evitare qualsiasi rapporto col sesso maschile, non toccare nessuno dall'alba al tramonto, neanche i suoi figli. Il libro ci porta all'interno dei costumi di una famiglia brahmana, fra tradizione e ribellione, amore e sofferenza sempre in bilico fra modernità e tradizione.
Alessia